Carmen Maria Machado: “NELLA CASA DEI TUOI SOGNI”, la memoria contro il dolore

Il libro di cui parliamo oggi è Nella casa dei tuoi sogni (titolo originale: In the Dream House), un romanzo-saggio autobiografico della giovane scrittrice statunitense Carmen Maria Machado pubblicato in Italia nel settembre 2020 da Codice.

L’autrice si definisce queer e racconta attraverso dei brevi flashback una relazione tossica e abusiva che ha vissuto nel periodo in cui frequentava il Master of Fine Arts dell’University of Iowa. La sua ex compagna viene chiamata  “la donna della casa dei tuoi sogni”, ma non sappiamo il suo nome.

Nel libro sono presenti due Carmen, quella del presente, felice e realizzata sentimentalmente e professionalmente, che si rivolge direttamente alla Carmen del passato prigioniera in quella che viene definita “la casa dei tuoi sogni”. Infatti, la narrazione è in seconda persona singolare, come se fosse un dialogo o una lettera. La casa è un simbolo satirico che indica l’orrore vissuto all’interno di quella relazione.

Il libro è composto da capitoli molto brevi contenenti flashback autobiografici, ricordi tramite i quali l’autrice vuole esorcizzare quello che ha vissuto. I brevissimi flashback, tramite i quali il lettore riesce a ricostruire la narrazione, sono intervallati da capitoli in cui l’autrice prende in esame film o testi in cui si parla di episodi riconducili a situazioni di abusi psicologici in relazioni LGBT.

Il tabù

L’autrice decide di raccontare la sua storia per portare a galla un tema nascosto, un tabù. L’argomento in questione è l’abuso all’interno delle relazioni omosessuali. Per le persone della società attuale è più semplice pensare che gli abusi avvengano solo all’interno delle coppie eterosessuali poiché si ha la concezione che sia sempre l’uomo quello che detiene il “potere”. Nel pensiero dei molti è difficile identificare la donna come mittente delle violenze ed è ancora più impensabile un abuso da una donna verso un’altra donna. Non si parla mai di abusi nelle coppie omosessuali e in particolare di quelle tra donne. Politicamente è difficile parlare dei problemi nelle coppie LGBT proprio perchè coloro che già fanno fatica ad accettare queste relazioni, possano usare questo tema come ulteriore pretesto per dire che una relazione omosessuale non può funzionare. L’autrice vuole sensibilizzare la società verso questa tematica e proporla come spunto di dibattito.

Carmen Maria Machado ci racconta anche come è stato difficile ottenere la comprensione dalle persone a lei care che minimizzavano la situazione. Era stato facile per loro consigliarle di andare via, ma lei sottolinea che non è semplice uscire da una relazione di questo tipo. Si è vittime consapevoli poiché entra in gioco anche un meccanismo di sensi di colpa e dipendenza. Si crede di aver fatto qualcosa di sbagliato al punto da meritare quella situazione. Sensazioni presenti anche nelle relazioni abusive eterosessuali. La storia raccontata da Carmen serve, quindi, per sensibilizzare la società alla consapevolezza che coppie LGBT non sono diverse dalle etero.

Leggi anche: Ana Johns: La Donna dal Kimono Bianco

Cosa ne penso

Il libro ha una struttura complessa, ma nello stesso tempo una scrittura molto leggera e scorrevole. È proprio questo lo rende interessante perchè si parla di tematiche molto forti ma trattate in modo semplice e diretto. La Machado scrive molto bene, è incisiva e nitida. Una particolarità è quella delle finte note a piè di pagina che si trovano alla fine di ogni capitolo. Non sono delle citazioni vere e proprie, ma commenti sussurrati a bassa voce. Pensieri che non ha il coraggio di dire a voce alta perchè succube e prigioniera dei pesanti abusi psicologici.

Tutti dovrebbero leggere questo libro e sensibilizzarsi verso un argomento che non deve più essere un tabù.

L’autrice Carmen Maria Machado

NOTE SULL’AUTRICE

Carmen Maria Machado è una giovane scrittrice statunitense. Ha pubblicato racconti e saggi su varie riviste tra le quali The New Yorker e Granta. È stata finalista al National Book Award con la sua prima raccolta di racconti Il suo corpo e altre feste pubblicata nel 2017. Nella casa dei tuoi sogni (2019) è il suo secondo libro.

NELLA CASA DEI TUOI SOGNI

Casa editrice: Codice

I edizione italiana: 2 settembre 2020

Traduttore: Capuani M.

Pagine: 352

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.